La musicoterapia come rimedio per l’ansia nei bambini

SINTESI E TRADUZIONE DI LUCA SCAVONE DA UN ARTICOLO DI E. COOMBES | THE CONVERSATION (UK)


Secondo il Servizio sanitario nazionale inglese un bambino su otto dai 5 anni in su, fino ad arrivare ai 19, deve affrontare un’importante sfida per la salute mentale; un numero significativo di questi casi è legato ad una qualche forma d’ansia.

Naturalmente, un certo grado di ansia o preoccupazione può essere normale per i giovani, in particolare nel cambio di scuole o durante il periodo degli esami. Ma per alcuni l'ansia può influenzare ogni aspetto della vita quotidiana.


Un metodo efficace per fornire supporto a questa ansia è la musicoterapia, in cui la musica diventa lo strumento principale attraverso il quale il terapista si connette al paziente. Questo tipo di terapia ha ampiamente dimostrato essere molto efficace nel trattamento di bambini e giovani con disturbi d'ansia.

Dopotutto, molti giovani adorano ascoltare la musica: le scelte musicali che fanno possono essere strettamente legate al loro umore o alla fase di vita che stanno attraversando. La ricerca indica che, durante i periodi di stress e preoccupazione, i giovani hanno un innato senso del tipo di musica da voler ascoltare e che l’ "impegno appassionato" dei giovani nei confronti di canzoni e generi musicali può cambiare a seconda della situazione.

Durante una sessione di musicoterapia, il terapista può utilizzare una varietà di mezzi accessibili, come piccoli strumenti a percussione. Scrivere una canzone insieme al bambino è una buona prassi, magari prendendo una canzone esistente a cui cambiare il testo per adattarlo alla situazione specifica o addirittura comporre una canzone originale.

L'uso dell'improvvisazione in un ambiente sicuro può aiutare con l'idea di inventarsi di volta in volta e di sentirsi a proprio agio in molte situazioni sociali.

Ci sono tanti altri vantaggi comprovati; uno studio clinico chiamato Music in Mind svoltosi nell'Irlanda del Nord ha utilizzato la musicoterapia per trattare individualmente bambini e giovani con problemi comportamentali. Lo studio ha mostrato importanti miglioramenti nella comunicazione, autostima e funzionamento sociale.

Altri studi hanno visto risultati positivi nell'uso combinato della terapia cognitiva comportamentale (CBT) e della musicoterapia.

Oltre al suo valore di supporto, la musicoterapia può aiutare i giovani a sviluppare le loro capacità di regolazione emotiva - il meccanismo che ci consente di funzionare nella nostra vita quotidiana, gestendo situazioni difficili, regolando le nostre risposte emotive a eventi e sentimenti.

Lo sviluppo di abilità di regolazione emotiva è la chiave per ridurre i rischi di sfide psicologiche in un secondo momento e può iniziare già nella prima infanzia attraverso giochi musicali interattivi.


Il musicoterapista ed il bambino possono immedesimarsi in giochi in cui entrambi si alternano per occuparsi della musica. Avere la possibilità di segnalare le pause, oltre a scegliere se la musica sarà alta o bassa, dà al bambino la possibilità di capire come sentirsi pienamente responsabile.


I bambini sono anche in grado di capire come si sentono in base ai differenti stimoli musicali. Uno studio americano approfondendo questo iter ha dimostrato un notevole miglioramento della regolazione emotiva, suggerendo che l'uso della musica in attività ludiche può avere effetti molto positivi sui bambini.


È chiaro, quindi, che abbiamo a disposizione un grande potenziale nell'uso della musica per sostenere i bambini e i giovani che vivono situazioni di disturbi d'ansia.

Ascoltare la musica preferita e usare quell'esperienza per esplorare i sentimenti e l'ansia è certamente un’esperienza profonda. L'uso precoce della musica in età prescolare e scolastica può anche aiutare a rafforzare la capacità di resistenza dei bambini agli eventi avversi della vita.

————————————-

Al di là dell’età dovremmo tutti considerare l’uso della musica come grande alleato quotidiano e non come qualcosa da ascoltare distrattamente come sottofondo dei supermercati o di altri locali pubblici. Un ascolto mirato potrebbe portare grandi benefici per una maggiore tranquillità mentale.

————————————-

leggi l'articolo originale

 
  • Facebook
  • Instagram

©2020, created by āmbīto